Il potere comunicativo del colore

Avete fatto caso al colore che indossava la nuova première dame francese Brigitte all’insediamento all’ Eliseo del neopresidente Macron ? Non vi ha ricordato le stesse tonalità indossate qualche mese fa dalla nuova first lady americana Melania ? Ma perché scegliere le tonalità   pastello ? E perché viene spesso scelto in occasioni pubbliche ? Nel mio lavoro devo sempre coordinare l’immagine del mio cliente sia a livello stilistico, facendo cioè indossare capi ed accessori che siano adatti alla fisicità ed al contesto d’uso, ma anche a livello comunicativo indirizzando la scelta colometrica verso le tonalità adatte al messaggio che si vuole dare ai propri interlocutori. Scegliere toni pastello indica che chi lo indossa vuole apparire una persona tenera e dolce, forse anche un po’ passiva, ma comunque preoccupata di fare bella figura e di essere sempre in ordine. Trattandosi di una tonalità “sfumate” i contorni cromatici appaiono indecisi e mai netti e, scegliendo di indossarle, è come se si volesse esprimere una certa indecisione di fondo, un radicato desiderio di mediare e di spianare le differenze.
Le tonalità scelte spaziano dal celeste, all’acquamarina, alla carta da zucchero fino ad arrivare al serenity, il tonalità più voga in questo momento.

Brigitte Macron in Louis Vuitton

Melania Trump in Ralph Lauren

Kate Middleton

Jacqueline Kennedy

E voi che ne pensate dei colori pastello?
Alla prossima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>